HomeCircolari Locali14-03 Rete di Verona – marzo 2014

14-03 Rete di Verona – marzo 2014

Lettera circolare della Rete di solidarietà internazionale

 Radiè Resch di Verona – Marzo 2014

Cari amici della solidarietà della Rete Radié Resch di Verona, in aggiunta a quanto ci ha proposto Fulvio nella circolare nazionale vogliamo osservare come questo cammino di solidarietà ci ha portato a grandi amicizie, con gli amici di qui, uniti in un ideale di sobrietà e di giustizia, e con gli amici di là, che ci offrono nuovi modelli di vita, che vivono in una situazione molto diversa dalla nostra, per la mancanza di risorse, ma spesso anche per la persecuzione che vivono su sé stessi e sulla loro famiglia, in Palestina, in Centrafrica, in Haiti, in Perù, ma ricordiamo gli amici conosciuti del Brasile, del Cile, dell’Argentina, del Salvador, del Guatemala. Queste relazioni sono state importantissime per capire di più il mondo, vicino e globale, la storia, la geografia e le relazioni umane, in particolare quanto colonialismo ancora ci impregna. Abbiamo partecipato numerosi alla serata in ricordo di Silvana Pozzerle, che ci ha lasciati in gennaio 2014. La maestra (questo era il suo mestiere per tanti anni) è stata un maestra anche nella sua morte, lasciando un testamento spirituale di grande umanità e spiritualità, indicando che le sue ceneri siano custodite nell’Eremo di San Giorgio di Bardolino (l’Eremo della Rocca), di non dare annuncio della sua morte tramite stampa, di celebrare le esequie nel silenzio, con poche parole che permettano di contemplare l’amore Misericordioso di Dio che ha condotto la vita di Silvana attraverso le “sue” vie, perché il dopo resta nel cuore di chi è stato amato, di chi è stato sorella, fratello, figlia, familiare, e fra essi in particolare i poveri, i più fragili, i carcerati. Il testamento si chiude con “La misericordia di Dio accolga e perdoni”, aggiungendo che la vita segua il suo percorso secondo lo svolgimento più naturale, senza nessun accanimento terapeutico. E il dopo di Silvana resta profondamente nei nostri cuori, anche nelle immagini che abbiamo di alcuni bei momenti vissuti insieme. Giovedì 20 febbraio abbiamo ascoltato Michele Nardelli nella Sala incontri del Tempio Votivo, davanti alla stazione di Porta Nuova, che ci ha parlato di quale solidarietà oggi. Nardelli è presidente del Forum trentino per la Pace, ed ha una lunga esperienza di solidarietà nelle zone di guerra dell’ex Yugoslavia. Ha criticato soprattutto il concetto di continuo sviluppo che sembra prevalere in ogni politica occidentale, mentre lo sviluppo non può essere continuo, si è ormai superata la soglia di sostenibilità globale, bisogna trovare altri equilibri, e la solidarietà non può essere di aiuti dai paesi più ricchi a quelli più poveri, ma occorrono nuove distribuzioni delle risorse, condivisione, nessuno può essere escluso, come invece accade sempre di più, anche in casa nostra, in nome di un liberismo e di un conservatorismo che non funzionano. Solidarietà oggi è puntare ad uguali diritti, sociali e ambientali, ridistribuzione, reciprocità, cambiare stili di vita (il nostro Giulio Battistella !), e quindi vanno ridisegnati i modelli e le classi dirigenti. Stiamo per cambiare il conto corrente della Rete di Verona da utilizzare per le collette, dopo aver depositato lo statuto ed essere diventati associazione riconosciuta. Sarà ancora possibile versare sul conto di Emilio, che poi provvederà a fare gli opportuni spostamenti, almeno fino a che non sarà estinto quel conto. Nelle prossime circolari saranno date informazioni più precise. E’ oramai tempo di pensare al prossimo Convegno, che sarà ancora a Rimini, il Convegno di 50 anni di Rete solidale. Ecco il programma completo con i costi e con le indicazioni operative per le prenotazioni; per noi veronesi ci possono essere dei problemi per la concomitanza della grande manifestazione “Arena di Pace e Disarmo”; ognuno decida come meglio ritiene, si può arrivare al Convegno anche la sera, dopo l’incontro in Arena.

Allora ci vediamo a Rimini, al Convegno.

Un carissimo saluto da

Silvana e Dino

FOLLOW US ON:
14-03 Rete di Quarra
14-03 Num. 103 Edito
Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT