HomeCircolari LocaliRete di Padova Agosto-Settembre 2019

Rete di Padova Agosto-Settembre 2019

“Laddove l’ignoranza è la nostra padrona
non c’è possibilità di vera pace”.
Dalai Lama

Ciao a tutti/e, dopo un agosto molto caldo, anche sul piano politico, questa nostra lettera riporta, come sempre, notizie da Haiti, la Circolare nazionale di settembre e, una riflessione sul recente seminario di Sasso Marconi. Trovate anche l’invito per partecipare al prossimo coordinamento di Macerata del 21-22 settembre. Ricordiamo che tutti possono partecipare.

da Haiti
Salve Tita, sono contento di scriverti per farti partecipe delle notizie del nostro paese e soprattutto informarti sulle attività della FDDPA. In effetti Tita, come sai già, il nostro paese sta attraversando un momento terribile della sua storia di popolo. Le proteste di strada si moltiplicano sempre più, e la situazione economica è peggiorata, la gourde continua a svalutarsi rispetto al dollaro, e questo causa l’aumento vertiginoso sul mercato dei prezzi dei prodotti di prima necessità. Sul piano politico, dopo la pubblicazione del rapporto della Corte dei Conti, che dimostra che il presidente è coinvolto nella dilapidazione dei fondi di Petro Caribe, è tutta la società che si alza con una sola voce per chiedere le dimissioni di Jovenel Moise dal potere, il governo però gode della protezione degli Stati Uniti che lo sostengono per mantenere loro il potere. E gli Stati Uniti, mentre fanno pressione sul Venezuela per chiedere le dimissioni di Maduro che accusano di tutti i mali, proteggono un governo corrotto implicato fino al collo nella corruzione a Haiti. Così possiamo dire che la comunità internazionale si comporta da nemica del popolo haitiano. Ci sono manifestazioni che hanno fatto affluire solo a Port au Prince un milione di persone, senza contare le città di provincia, per chiedere la partenza dal potere di questo presidente disonesto e corrotto. Dunque per il momento la vita economica e sociale è molto difficile, perché le istituzioni non funzionano quasi più e lo stato è in difficoltà persino per pagare i suoi dipendenti. Con questo governo il paese è veramente sull’orlo del fallimento. Ma tutta la società è determinata a esigere che il presidente si dimetta. Per quanto concerne le attività della FDDPA, noi eravamo molto preoccupati per le costruzioni di Fondol e Dofine. Finalmente per Dofiné, in maggio, siamo riusciti a fare trasportare i materiali a Dofiné, e abbiamo dovuto pagare molto caro il trasporto. Per fortuna avevamo acquistato e pagato da 2 anni i materiali di Dofiné, e quindi non abbiamo subito le conseguenze dell’aumento spettacolare dei prezzi per Dofiné in confronto a Fondol. Ora i Boss stanno lavorando a Dofiné. Per Fondol siamo arrivati a innalzare tutti i muri per la grande aula di Gianna-Bambini. Il lavoro è compiuto all’80% a Fondol, ci manca la copertura per Fondol e Dofiné, ma i prezzi in questo momento di crisi del paese sono triplicati sul mercati in conseguenza della svalutazione della gourde rispetto al dollaro, gli importatori devono spendere molti più dollari per acquistare i prodotti. Noi speriamo che questa situazione non continui, perché è molto difficile per le masse e i più poveri. Per la visita in Italia, siamo davvero contenti di poter condividere ancora una volta con i nostri amici italiani le nostre esperienze. Noi pensiamo che la delegazione sarà composta da me o Martine e Dieusseul dI Dofiné. Martine ed io pianificheremo per sapere chi di noi deve fare il viaggio. Intanto io comincio già a fare i passi necessari per il passaporto di Dieusseul, perché gli uffici statali ora funzionano in modo catastrofico e questo si aggrava con la crisi che attraversa il nostro paese.
Abbracci. Jean

N.B Fatevi un’idea con le foto allegate della costruzione di Fondol, e anche dei
materiali di Dofiné al momento i cui si è fatto il trasporto.

Aggiungiamo, come sempre, i numeri dei c.c. per i versamenti:
C.C. postale 15405350 intestato a “Associazione Rete Radiè Resch” c/o Beraldin Elvio, Via Spalato 9, Padova
Conto Corrente presso Banca popolare Etica, Coordinate IBAN: IT 54 N 050 1812 1010 000 1134 8281
intestato a: Associazione Rete Radiè Resch gruppo Padova

FOLLOW US ON:
26 MARCIA PER LA GIU
La Rete a Gaza
Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT