HomeCircolari LocaliRete di Padova Gennaio 2018

Rete di Padova Gennaio 2018

“Nasciamo senza portare nulla,
moriamo senza portare via nulla.
Ed in mezzo litighiamo per possedere qualcosa”.
(Luca Russo, ucciso a Barcellona nell’agosto 2017)

Buon nuovo anno e un grande grazie a tutti e tutte. Iniziamo con il grazie perché, anche per il 2018, con la solidarietà e l’impegno di tante persone, riusciamo a rendere possibile la continuità del nostri impegni in Haiti. Il resoconto economico nelle prossime lettere. Le comunicazioni con FDDPA, come la lettera che segue, sono continue. L’impegno per la scuola professionale intitolata a Gianna sta dando i primi frutti, speriamo che non arrivino altri cicloni. Prossimamente avremo, come ogni anno, il resoconto economico delle attività di Fddpa. Notizie: il prossimo Coordinamento si tiene a Sezano-Verona sabato 20 e domenica 21 gennaio (odg e notizie logistiche in allegato). Sezano è un bellissimo posto, si raggiunge in poco tempo: fateci un pensiero. Come sapete la partecipazione ai Coordinamenti è aperta a tutti. La circolare nazionale, scritta da Ercole Ongaro, anticipa le idee del prossimo Convegno Nazionale di Aprile.

Da Haiti
Buongiorno Tita e Famiglia l’anno 2017 è giunto al termine. Possiamo dire che è stato meglio del 2016. I cicloni non hanno fatto grossi danni quest’anno. Inoltre, non c’è stata siccità. Al contrario, c’è stata pioggia in abbondanza. Ci auguriamo che il 2018 sia ancora meglio per Haiti, l’Italia e tutto il mondo. Riguardo alle attività della FDDPA, tutto va bene a Dofiné, Katienne, Fondol e nel Nord-Ovest. Per esempio le attività in tutte le cooperative avanzano a piccoli passi. Continuiamo con i vivai di Moringa a Fondol e nelle comunità della Catena dei Matheux. Poi, proveremo a far venire dei contadini di Dofiné per tentare la coltura del crescione sulle due rive del fiume di Fondol. Se questa coltura riesce a Fondol, la comunità potrebbe ottenere un reddito dalla vendita del crescione. Anche tutte le scuole funzionano bene. Tuttavia quest’anno, a causa della chiusura del programma demagogico iniziato dall’ex presidente, centinaia di alunni hanno inondato le nostre scuole. Non abbiamo spazio e banchi sufficienti per accoglierli. Non vogliamo negare l’educazione ai figli dei contadini, ma i nostri mezzi sono limitati. D’altro lato, siamo riconoscenti per il sostegno finanziario della RETE senza il quale, i figli dei contadini di Katienne, Dofiné e Fondol non avrebbero accesso all’educazione. Riguardo al Centro Professionale “Gianna Mocellin”, si procede a piccoli passi. Stiamo sostituendo la mobilia (sedie, banchi, tavoli) e le macchine da cucire rovinate o totalmente distrutte dal ciclone Mattieu passato ad Haiti nell’ottobre 2016. A causa dell’abbondanza di pioggia nel paese, tutte le strade in terra battuta ora sono impraticabili. Per esempio, per recarsi a Katienne e a Dofiné, Jean e Martine hanno utilizzato il trasporto tradizionale. E’ esattamente quel che faceva Dadoue prima di poter procurarsi una camionetta. All’inizio, lei andava semplicemente a piedi, da Verrettes a Dofiné. A nome della FDDPA, auguriamo a tutti i membri della tua famiglia (Cesco, Bruna, Benedetto e la sua famiglia, tua sorella e le tu e nipoti), a te personalmente e a tutti i membri della RETE di Padova, specialmente a zio Elvio e alla sua famiglia un gioioso Natale 2017 e un felice anno 2018.
Vi abbraccio tutti molto forte, Willot

Buongiorno Tita e tutta la famiglia,
prima di inviare il documento contenente il nostro rapporto annuale, vogliamo formularvi i nostri desideri ed auguri per il nuovo anno sempre nello spirito di giustizia e solidarietà. Vi auguriamo un nuovo anno di salute, solidarietà ed equità così che il mondo che sogniamo tanto possa un giorno esistere. Buon anno a tutti, Bruna, Cesco, Betto, Betta, le bambine, Fabio e Tina, papa Elvio… Ancora una volta grazie per il vostro coraggio, ben presto avrete il documento con il rapporto annuale e le informazioni su Haiti.
Jean e Martine

FOLLOW US ON:
Rete di Trento Genna
Rete di Quarrata Gen
Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT