Rete Radiè Resch

La Rete Radié Resch è una associazione di solidarietà internazionale fondata nel 1964 dal giornalista Ettore Masina e da sua moglie Clotilde Buraggi, su ispirazione del prete operaio francese Paul Gauthier. L’incontro tra Masina e Gauthier avvenne nel dicembre 1963 a Roma in occasione dell’annuncio del viaggio che il papa Paolo VI avrebbe compiuto in Palestina nei primi giorni del 1964. Si sarebbero poi incontrati a Nazareth.
Radié Resch è il nome di una bambina palestinese, morta di polmonite mentre era in attesa di una vera casa; con la famiglia infatti viveva in una grotta a Nazareth. E il nostro primo progetto è stato quello di finanziare la costruzione di case per famiglie palestinesi a Nazareth e Betlemme. Seguirono poi progetti di solidarietà in America Latina e, più recentemente, in Africa.
La Rete è stata tra i promotori della rete Lilliput.

MARTEDI’ 27 GIUGNO 2017  NELLA SUA ABITAZIONE IN VIA CINIGIANO 13 – 00139 ROMA È SERENAMENTE  MANCATO ALLA NOSTRA AMICIZIA IL FRATERNO AMICO ETTORE MASINA GIORNALISTA, SAGGISTA, DEPUTATO AL PARLAMENTO PER DUE LEGISLATURE, MEMBRO DELLA COMMISSIONE ESTERI E PRESIDENTE DEL COMITATO PERMANENTE PER I DIRITTI UMANI.
Per un profilo biografico completo vedi la sezione “Dossier” in questa pagina

Rete Radiè Resch

Vai alla sezione Migranti

Il nostro conto corrente NAZIONALE:

Banca Popolare Etica – Corso del Popolo, 77 – 35131 Padova PD
ABI: 05018 – CAB: 12101 Conto corrente n. : 000011997780 – Codice BIC Swift: CCRTIT2T84A

IBAN: IT94I 05018 12101  000011997780

Intestatario del conto corrente: Rete Radié Resch

Come comunica

Una lettera Circolare mensile scritta a turno da una rete locale viene inviata agli aderenti e a chi lo richiede. Contiene riflessioni e notizie ed è strumento efficace per il lavoro comune.
In dialogo” della Rete Radié Resch è il trimestrale di informazione e approfondimento su tematiche della Rete. E’ curato dalla rete di Quarrata (Pistoia), ma è aperto alla collaborazione di tutti.
La Rete Radié Resch si fa conoscere anche attraverso questo sito web, dove c’è spazio per le reti locali, per i progetti di solidarietà sostenuti e per approfondimenti tematici.