Rete Radiè Resch

La Rete Radié Resch è una associazione di solidarietà internazionale fondata nel 1964 dal giornalista Ettore Masina, su ispirazione del prete operaio francese Paul Gauthier. L’incontro tra Masina e Gauthier avvenne in Palestina in occasione del viaggio del Papa Paolo VI.
Radié (Radia) Resch è il nome di una bambina Palestinese, morta di polmonite mentre era in attesa di una vera casa; con la famiglia infatti viveva in una grotta a Betlemme. E il nostro primo progetto è stato quello di finanziare la costruzione di case per alcune famiglie Palestinesi.
Seguirono poi progetti in molti altri luoghi, soprattutto Sud America e America Centrale; più recentemente in Africa.
La Rete è tra i promotori della rete Lilliput.

MARTEDI’ 27 GIUGNO ALLE ORE 20  NELLA SUA ABITAZIONE IN VIA CINIGIANO 13 – 00139 ROMA E’ SERENAMENTE  MANCATO ALLA NOSTRA AMICIZIA IL FRATERNO AMICO ETTORE MASINA FONDATORE CON PAUL GAUTHIER DELLA RETE RADIè RESCH DI SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE DEPUTATO AL PARLARATERNO AMICO ETTORE MASINA FONDATORE CON PAUL GAUTHIER DELLA RETE RADIèMENTO PER DUE LEGISLATURE  MEMBRO DELLA COMMISSIONE ESTERI E DEL COMITATO PERMANENTE PER I DIRITTI UMANI.

Per un profilo biografico completo vedi la sezione “Dossier” in questa pagina

Rete Radiè Resch

Vai alla sezione Migranti

Il nostro conto corrente NAZIONALE:

Banca Popolare EticaPiazza Insurrezione 10 35139 Padova PD
ABI: 05018 CAB: 12101
Conto corrente n. : 00000199778Codice BIC: CCRTIT2T84A
IBAN: IT51 X050 1812 1010 0000 0199 778

Intestatario del conto corrente: Rete Radié Resch Marta Bergamin – via Fapanni 4 – 31033 Castelfranco Veneto (TV)

Come comunica

Una lettera Circolare mensile scritta a turno da una rete locale viene inviata agli aderenti e a chi lo richiede. Contiene riflessioni e notizie ed è strumento efficace per il lavoro comune.
In dialogo” della Rete Radié Resch è il trimestrale di informazione e approfondimento su tematiche della Rete. E’ curato dalla rete di Quarrata (Pistoia), ma è aperto alla collaborazione di tutti.
La Rete Radié Resch si fa conoscere anche attraverso questo sito web, dove c’è spazio per le reti locali, per i progetti di solidarietà sostenuti e per approfondimenti tematici.